IMG E8014

La qualità dell’aria nelle città portuali è una importante cause di preoccupazione,
soprattutto perché emergono ulteriori prove da studi epidemiologici che mostrano una
correlazione diretta tra malattie associate all’inquinamento atmosferico e la vicinanza di
abitazioni a porti occupati.

In preparation for a broad ranging citizen science air quality monitoring initiative, we are partners in a pilot study of atmospheric nitrogen oxide levels in the Mediterranean organised by the German environmental group NABU and coordinated by Cittadini per l’Aria. Other Italian partners are Ancona, Civitavecchia, Genoa, La Spezia, Livorno, Monfalcone, Naples, Savona and Trieste.
Sampling was carried out for 30 days between early June and early July. This  explains the work involved.

In preparazione di un’iniziativa ad ampio raggio scienza dei cittadini di monitoraggio della
qualità dell’aria, siamo partner in un studio pilota sui livelli di ossido di azoto atmosferico
nel Mediterraneo organizzato dal gruppo ambientalista tedesco NABU (link) coordinato da Cittadini per l’Aria. Altri partner Italiani sono Ancona, Civitavecchia, Genova, La Spezia, Livorno, Monfalcone, Napoli, Savona e Trieste. Il campionamento è stato effettuato per 30 giorni tra l’inizio di giugno e l’inizio di luglio. Questo rapporto intermedio spiega il lavoro svolto.

Per Venezia in particolare, sarà interessante scoprire il peso relativo sulla qualità dell’aria
delle attività portuali (in particolare le navi da crociera) rispetto al traffico idrico generalizzato nella laguna.

Lo scopo del nostro lavoro non è quello di demonizzare un settore particolare, ma piuttosto
di chiarire i contributi relativi all’inquinamento atmosferico di diversi settori per focalizzare
meglio le risposte politiche.

Più generalmente, questa alleanza su scala mediterranea mira ad introdurre cambiamenti
normativi a livello europeo e nazionale per creare un’area di controllo delle emissioni con
regolamenti che impongano carburanti per la navigazione più puliti e paragonabili agli
standard dell’Europa settentrionale.

Leggi il rapporto completo qui

Leggi più informazioni qui, sul avvincente caso per trasformare il Mare Mediterraneo in un’area di controllo delle emissioni di zolfo

Maggiori informazioni sulle campagne di sensibilizzazione di WahV qui